AGGIORNATO IL 02 Dicembre 10:16:16
VISITE: 1879652
Dimensioni del testo:NORMALE|GRANDE|MOLTO GRANDE
Modalità:NORMALE|ALTO CONTRASTO
  • ciakad.com
  • Vimeo
  • Twitter
  • Facebook
  • Youtube
  • Youtube
  • Pinterest
  • RSS
9 Novembre 2017
invia questo articolo stampa questo articolo salva questo articolo in formato PDF
Autore: Redazione
Categoria: Cultura

Una conferenza sulla contraffazione dei beni culturali a Palazzo Arnore di Cosenza dal titolo "L’arte non vera non può essere arte".

A Palazzo Arnone di Cosenza il convegno "L’arte non vera non può essere arte"

Testo, immagini e fonti a cura di Silvoo Rubens Vivone.


Mercoledì 8 novembre 2017 alle ore 10.00 presso il Salone Giorgio Leone di Palazzo Arnone, Cosenza, si terrà la conferenza "L’arte non vera non può essere arte" sui temi della contraffazione.


Parteciperanno all’assise cosentina: Angela Acordon, direttore del Polo Museale della Calabria; Gino Mirocle Crisci, rettore dell’Università della Calabria e Maria Cerzoso, direttore del Museo dei Brettii e degli Enotri di Cosenza, che porteranno i saluti di rito. 


Seguiranno interventi di Anna Maria Guiducci, soprintendente A.B.A.P. per le Province di Reggio Calabria e Vibo Valentia, Falsi storici, falsi d’autore; Mario Pagano, soprintendente A.B.A.P. per le Province di Catanzaro, Cosenza e Crotone, I falsi in archeologia; Mario Spagnuolo, procuratore capo della Repubblica di Cosenza, Aspetti giuridici del reato di contraffazione; Armando Taliano Grasso, docente dell’Università della Calabria - Salvatore Medaglia, Laboratorio di Topografia Antica e Antichità Calabresi, Imitatio antiquorum. 


Considerazioni sulla falsificazione dei manufatti archeologici; Mauro Francesco La Russa, docente dell’Università della Calabria, Indagini di laboratorio e tecniche scientifiche per la ricerca dei falsi; Domenico Miriello, docente dell’Università della Calabria.


Vero o falso: l’approccio per l’autenticazione di bronzi e manufatti lapidei naturali e Carmine Gesualdo, comandante del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Cosenza, Il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale nella repressione della contraffazione di opere d’arte: presentazione di alcune indagini sul falso. 

 
messaggio pubblicitario
Inserisci il tuo login e la tua password per postare il tuo articolo
Inserisci il tuo login e la tua password per accedere all'area download
Inserisci la tua email per ricevere la nostra newsletter