AGGIORNATO IL 28 Gennaio 08:48:04
VISITE: 2384195
Dimensioni del testo:NORMALE|GRANDE|MOLTO GRANDE
Modalità:NORMALE|ALTO CONTRASTO
  • ciakad.com
  • Vimeo
  • Twitter
  • Facebook
  • Youtube
  • Youtube
  • Pinterest
  • RSS
12 Marzo 2013
invia questo articolo stampa questo articolo salva questo articolo in formato PDF

Dedicata alle scuole, la raccolta fondi con le Farfalle della solidarietà contribuirà a rimuovere le barriere nelle scuole.

"Assente Ingiustificato", UILDM e Cittadinanzattiva insieme per rimuovere barriere architettoniche

Sono ormai decenni che chi si occupa di disabilità lavora per l’integrazione dei portatori di handicap nelle realtà così dette per normo dotati. Scuola, lavoro tempo libero, ogni area pubblica della vita è investita dalla necessità di trovare strategie inclusive e certo il superamento delle barriere architettoniche è tra queste una fetta importante per lo sviluppo dell'autonomia.

 

Un interessante iniziativa che va in questa direzione è proposta da UILDM che, in vista della Giornata Nazionale dedicata all’inclusione scolastica degli studenti con disabilità, propone dal 18 al 31 marzo prossimi una raccolta fondi che mira a favorire l’accesso e la qualità della vita degli studenti con disabilità nelle scuole.

 

Nata sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, l’iniziativa propone le “Farfalle della solidarietà”, pupazzetti ripieni di ovetti di cioccolata, da portare a casa con una offerta davvero minima di 5 euro in vista delle prossime festività pasquali. 


L’iniziativa è organizzata in collaborazione con Cittadinanzattiva, che nel suo 10° Rapporto sulla Sicurezza a scuola (2012) ha rilevato una serie di deficit strutturali delle scuole monitorate.

  • 14% per accedervi ha degli scalini;
  • 54% non è dotato di ascensore, e tra quelli che lo hanno il 14% non funziona;
  • 34% non ha bagni accessibili;
  • 14% delle barriere sono negli ingressi principali; 18% nelle mense; 13% nei laboratori; 12% nei cortili, 11% in aule e laboratori multimediali; 8% nelle palestre.

 

I fondi raccolti saranno destinati ad interventi per rimuovere ostacoli e barriere “che impediscono la regolare frequenza scolastica, attraverso il finanziamento di interventi e modifiche strutturali agli edifici e l’acquisto di sussidi didattici, e una diffusa sensibilizzazione sul tema”. Oltre ai banchetti presenti in molte piazze, è possibile chiamare o inviare un sms al numero 45508.

 

Cittadinanzattiva propone un concorso per la VII Edizione del Premio delle Buone Pratiche di educazione alla sicurezza ed alla salute, dedicato a "Vito Scafidi". Si valuteranno progetti sulla sicurezza a scuola e nel territorio, l'educazione al benessere e alla cittadinanza attiva.

Dedicato alle scuole scade il 15 Marzo 2013. I progetti saranno premiati a Roma il 23 aprile 2013.


Scarica il bando e vedi come partecipare. Compila il form direttamente sul sito di Cittadinanzattiva.



 
messaggio pubblicitario
Inserisci il tuo login e la tua password per postare il tuo articolo
Inserisci il tuo login e la tua password per accedere all'area download
Inserisci la tua email per ricevere la nostra newsletter