AGGIORNATO IL 27 Luglio 18:21:22
VISITE: 2715430
Dimensioni del testo:NORMALE|GRANDE|MOLTO GRANDE
Modalità:NORMALE|ALTO CONTRASTO
  • ciakad.com
  • Vimeo
  • Twitter
  • Facebook
  • Youtube
  • Youtube
  • Pinterest
  • RSS
30 Ottobre 2013
invia questo articolo stampa questo articolo salva questo articolo in formato PDF
Categoria: Pedagogia

A due anni dalla sua attivazione, la Casa circondariale e Telefono Azzurro fanno il punto del progetto trevigiano in un incontro con il pubblico e la stampa...

"Bambini e carcere" il progetto di Telefono Azzurro alla Circondariale di Treviso
Una iniziativa pedagogica, attenta ai bambini che entrano loro malgrado in carcere per incontrare i genitori reclusi. Ne hanno parlato gli organizzatori davanti ad un pubblico attento, presentando i dati presso la sede di Telefono Azzurro venerdì 25 ottobre 2013.


Al progetto sono stati coinvolti circa una sessantina di detenuti attraverso il punto di ascolto interno alla Casa Circondariale di Treviso. "Genitori che in media hanno due o tre bambini", come ci ha raccontato la responsabile della Sede trevigiana di Telefono Azzurro, Michela Rossi. 


Un lavoro che, come ci ha confermato il direttore del penitenziario trevigiano, è frutto di un impegno sinergico, in cui gli operatori della Amministrazione (Polizia Penitenziaria, Educatori ndr) e gli operatori di Telefono Azzurro lavorano insieme con l'obbiettivo di far sentire ai bambini meno "carcere" la struttura. 


Nella video intervista, che potete vedere sul nostro canale youtube, il racconto di come si sviluppa il progetto e il punto della situazione con l'analisi delle prospettive future illustrate al convegno. E una particolare attenzione della Provincia al progetto che nell'intervista al Vicepresidente Floriano Zambon, ci racconta come oltre a vederlo come una iniziativa di interesse comune ricorda di "essere custode" della Carta di Treviso, ribadendo la grande attenzione per il mondo dei minori. 



 
Commenti
messaggio pubblicitario
Inserisci il tuo login e la tua password per postare il tuo articolo
Inserisci il tuo login e la tua password per accedere all'area download
Inserisci la tua email per ricevere la nostra newsletter