AGGIORNATO IL 02 Dicembre 10:16:16
VISITE: 1879752
Dimensioni del testo:NORMALE|GRANDE|MOLTO GRANDE
Modalità:NORMALE|ALTO CONTRASTO
  • ciakad.com
  • Vimeo
  • Twitter
  • Facebook
  • Youtube
  • Youtube
  • Pinterest
  • RSS
26 Aprile 2017
invia questo articolo stampa questo articolo salva questo articolo in formato PDF
Autore: Redazione
Categoria: Buone prassi

Grazie a una convenzione tra Centro studi dell’Associazione Comuni della Marca Trevigiana, Ordini degli Architetti e degli Ingegneri e il Collegio dei Geometri e dei Geometri laureati della provincia di Treviso.

Burocrazia? ora c'è il "patto tra Enti locali, Architetti, Ingegneri e Geometri"

Testo immagini e fonti a cura Francesca Nicastro.


Il Centro studi dell’Associazione dei Comuni della Marca Trevigiana, l’Ordine degli Architetti, l’Ordine degli Ingegneri e il Collegio dei Geometri e dei Geometri laureati hanno sottoscritto una convenzione per la realizzazione di attività formative di interesse comune destinate ai diversi attori che intervengono nel processo di gestione e trasformazione del territorio.


In pratica, grazie a questo protocollo, i professionisti potranno partecipare alla formazione organizzata dall’Associazione Comuni della Marca Trevigiana per i dipendenti degli enti locali e i dipendenti comunali potranno partecipare agli eventi formativi organizzati dai diversi ordini professionali. Inoltre, alcuni percorsi formativi saranno organizzati congiuntamente garantendo crediti formativi agli iscritti ai vari ordini.


A progettare la formazione comune sarà un gruppo di lavoro costituito da una rappresentanza di tecnici e dipendenti pubblici.


«Lo scopo di questa convenzione è mettere in dialogo professionisti e dipendenti comunali, offrendo loro occasioni di formazione comune che abbiano come esito la messa a punto di un linguaggio comune e di soluzioni condivise – spiega Mariarosa Barazza, presidente dell’Associazione Comuni della Marca Trevigiana -. L’obiettivo ultimo è naturalmente quello di migliorare i servizi offerti ai cittadini dalla pubblica amministrazione e dai professionisti di loro fiducia».


Il gruppo di lavoro e la collaborazione rimane aperta alle altre professioni che hanno rapporti con la pubblica amministrazione.

 


 
Commenti
messaggio pubblicitario
Inserisci il tuo login e la tua password per postare il tuo articolo
Inserisci il tuo login e la tua password per accedere all'area download
Inserisci la tua email per ricevere la nostra newsletter