AGGIORNATO IL 27 Maggio 09:43:53
VISITE: 1727686
Dimensioni del testo:NORMALE|GRANDE|MOLTO GRANDE
Modalità:NORMALE|ALTO CONTRASTO
  • ciakad.com
  • Vimeo
  • Twitter
  • Facebook
  • Youtube
  • Youtube
  • Pinterest
  • RSS
1 Settembre 2016
invia questo articolo stampa questo articolo salva questo articolo in formato PDF
Autore: Redazione
Categoria: EcosostenibileBenessere

riprendono gli articoli dedicati al benessere curati dalla terapista olsitica Olga Ricciardi. Oggi parliamo del Massaggio.

Il Massaggio che rinnova

Testo e fonti a cura di Olga Ricciardi.

 

Secondo Bertrand Russel, la concezione di ciò che esiste fuori da noi è basata sul senso del tatto.

In effetti ogni contatto tattile avvia una serie di risposte sensoriali con le quali scopriamo non solo il mondo che ci circonda, acquisiamo anche una maggior consapevolezza del nostro corpo e della nostra sensibilità agli stimoli.

Il massaggio quindi può essere inteso come atto per rinnovare di volta in volta la comunicazione tra noi e il mondo esterno, e la comunicazione con noi stessi.

L’azione del massaggio non ha come fine ultimo solo l’alleviare tensioni o dolori muscolari e articolari, non deve essere ridotto a una pratica per la stimolazione del circolo sanguigno o linfatico, il massaggio ha in sé proprietà salutari sia sul piano fisico che sul nostro equilibrio psicoemotivo. E’ importante per gli operatori in questo settore, tenere sempre a mente che quando si massaggia una persona non si sta massaggiando un prosciutto, bisogna piuttosto affinare la propria sensibilità tattile e emotiva, conoscere diverse tecniche di massaggio per mettere in atto quella più giusta in quel momento, per quella persona e per gli squilibri che presenta.

A chi è consigliato sottoporsi a sedute di massaggio?

A tutti, dai bambini agli anziani, esistono molteplici tecniche di massaggio, che permettono di trattare ogni persona in modo individuale, in base all’età, agli squilibri presenti, alle necessità, ricordiamo i benefici e gli ottimi risultati che si ottengono in caso di cattiva circolazione, artrosi, emicrania, reumatismi, cellulite, stanchezza, depressione e i benefici meno conosciuti che si ottengono sull’accumulo di stress, tensione e sull’ansia.

Tanti, tantissimi studi sono stati condotti sull’azione e benefici del massaggio, portando a conclusioni che dovrebbero spingere chiunque a dedicarsi del tempo per sottoporsi a questa cura di sé; sottoporsi regolarmente a sedute di massaggio stimola le difese immunitarie, aiuta a mantenere più fluidi i movimenti delle articolazioni, migliora la postura lavorando sulla muscolatura e sulle articolazioni, libera la pelle da detriti e cellule di sfaldamento, sollecita i condotti delle ghiandole sebacee e sudoripare regolandone la secrezione, interviene sulle terminazioni nervose con effetto sedativo e su quelle motorie con effetto eccitante.

 

Nella medicina Ayurveda (scienza della vita), e non solo in questa, per mantenere una buona salute è necessario che le sostanze nutrienti circolino in modo corretto, e che le tossine invece vengano eliminate completamente. Una corretta alimentazione assicura appunto i nutrienti necessari, l’esercizio fisico e appunto il massaggio, favoriscono la circolazione di questi.

 

Il massaggio è l’invito al corpo di crescere e rinnovarsi, l’aiuto a espellere le tossine e quindi a mantenere l’organismo in buona salute. Ottima abitudine per il proprio benessere, per la salute e cura del corpo e della mente sarebbe adottare la pratica del massaggio e dell’automassaggio quotidianamente e trasmettere questa abitudine ai bambini.

 

Delle diverse tecniche di massaggio ne analizzeremo alcune tra le più conosciute e praticate nei prossimi articoli. 

 
Commenti
messaggio pubblicitario
Inserisci il tuo login e la tua password per postare il tuo articolo
Inserisci il tuo login e la tua password per accedere all'area download
Inserisci la tua email per ricevere la nostra newsletter