AGGIORNATO IL 02 Dicembre 10:16:16
VISITE: 1879676
Dimensioni del testo:NORMALE|GRANDE|MOLTO GRANDE
Modalità:NORMALE|ALTO CONTRASTO
  • ciakad.com
  • Vimeo
  • Twitter
  • Facebook
  • Youtube
  • Youtube
  • Pinterest
  • RSS
29 Novembre 2017
invia questo articolo stampa questo articolo salva questo articolo in formato PDF
Autore: Redazione
Categoria: Cultura

Si è svolto venerdì 24 novembre 2017 presso il Dipartimento di Lettere e Beni culturali dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli a Santa Maria Capua Vetere l’incontro pubblico conclusivo del percorso di eventi a sostegno del Museo Campano.

Le Università per il Museo Campano di Capua

Testo immagini e fonti a cura di Giovanna Farina. 


Per il Museo Campano di Capua, una realtà provinciale tra le più ricche di opere d’arte e di documenti storici di tutto il territorio nazionale, alcuni docenti dei pricipali atenei della regione Campania hanno promosso già nei mesi scorsi la petizione "Salviamo il Museo Campano di Capua. Salviamo la nostra memoria" che è stata sottoscritta da dipartimenti dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli, dell’Università Federico II di Napoli, dell’Università Suor Orsola Benincasa e dell’Università del Molise, oltre che da decine di associazioni culturali e professionali e da centinaia di docenti, raggiungendo ad oggi circa 15.000 adesioni. ( https://goo.gl/DfYmqE )


Un ciclo di eventi ha inoltre animato le sale del museo per tutti i fine settimana del mese di ottobre, grazie alla manifestazione "Le Università incontrano il Museo Campano – Le didascalie parlanti", dove quaranta docenti e dottori di ricerca si sono avvicendati gratuitamente illustrando il risultato di anni di studi e di approfondimenti a centinaia di visitatori e studenti delle scuole medie superiori. 


I visitatori hanno potuto così seguire un percorso guidato di lezioni brevi di archeologia, storia, storia dell’arte e letteratura alla riscoperta delle preziose opere custodite nella biblioteca e nelle sale di Palazzo Antignano. Opere rare, rarissime, in molti casi uniche, a testimonianza del ruolo fondamentale che nei secoli ha assunto la città di Capua.


L'incontro di venerdì è stato "un incontro fra il mondo universitario e i rappresentanti delle Istituzioni" col fine diavviare un dialogo sul futuro del Museo Provinciale Campano. Il museo campano, custode di un patrimonio culturale di incommensurabile valore storico ed artistico, centro di ricerca per studiosi di numerose discipline, non solo definisce l’identità del territorio, ma può rappresentare, molto più sistematicamente ed efficacemente di quanto sia stato fino ad oggi, uno straordinario volano per la formazione alla ricerca e per lo sviluppo del turismo culturale in Terra di Lavoro. 



 
messaggio pubblicitario
Inserisci il tuo login e la tua password per postare il tuo articolo
Inserisci il tuo login e la tua password per accedere all'area download
Inserisci la tua email per ricevere la nostra newsletter