AGGIORNATO IL 27 Luglio 18:21:22
VISITE: 2733156
Dimensioni del testo:NORMALE|GRANDE|MOLTO GRANDE
Modalità:NORMALE|ALTO CONTRASTO
  • ciakad.com
  • Vimeo
  • Twitter
  • Facebook
  • Youtube
  • Youtube
  • Pinterest
  • RSS
4 Novembre 2013
invia questo articolo stampa questo articolo salva questo articolo in formato PDF

Il progetto di Babilonia Teatri e de Gli Amici di Luca è stato considerato uno spettacolo di "un’intelligenza teatrale del tutto sorprendente".

“Pinocchio” di Babilonia Teatri vince il Premio Associazione Nazionale Critici di Teatro 2013
Foto di copertina Marco Caselli Nirmal  
    
Ne avevamo parlato nel febbraio scorso di questo “Pinocchio” straordinario che vede protagonista il "risveglio" dal coma, e oggi una grande soddisfazione per questa associazione teatrale e per gli autori che ci scrivono annunciando questo pregevole riconoscimento.  


"Sempre assolutamente geniali" è il commento dell'Associazione Nazionale dei Critici di Teatro 2013 sugli autori e registi di Babilonia Teatri Valeria Raimondi ed Enrico Castellani "capaci ogni volta, e meravigliosamente, di toccare tematiche, situazioni estreme, con una sensibilità, un’intelligenza teatrale del tutto sorprendenti". 

"Si ride spesso - risate aperte e piene, dirette e calorose - in questo Pinocchio che vede protagonisti Enrico Castellani, Paolo Facchini, Luigi Ferrarini, Riccardo Sielli e Luca Scotton. Un divertimento libero, sciolto, immediato, dove si avverte nello stesso tempo uno strano miscuglio di stati d’animo, di vasta commozione, in un equilibrio di suprema cura e rigore teatrale in cui i Babilonia sono assoluti maestri". 


"Una poetica che, nell’apparente semplicità, affronta le sfide più ardue con una misura prodigiosa, tra estrema delicatezza e massima audacia. 
Pinocchio vive molteplici metamorfosi, soffrendo per questo. Morte rinascite in altre forme. Anche chi si risveglia dal coma si trova cambiato profondamente. Lunghi i tempi della riabilitazione. Difficile riavvicinarsi alla vita di un tempo. Nel cuore dello spettacolo i tre interpreti saliti sul palco a torso nudo, svelano alcuni segni di quel passaggio sospeso tra la vita e la morte. Esperienze reali. Pinocchio è nato con Gli amici di Luca, grandissimo teatro, divenendo ogni passaggio, anche d’assoluta verità, carico di molteplici sensi, dubbi, metafore, in una densità di pensieri che lasciano comunque intatta l’emozione, profondo il turbamento". 


Per chi volesse vedere "Pinocchio", l'8 novembre 2013 sarà al Teatro Palamostre di Udine; il 15 novembre al Teatro Morelli di Cosenza ; il 21-22 novembre al Teatro Cittadella di Lugano Svizzera. Sempre a Lugano il 23 novembre è invece in scena lo spettacolo "Lolita".

 
Commenti
messaggio pubblicitario
Inserisci il tuo login e la tua password per postare il tuo articolo
Inserisci il tuo login e la tua password per accedere all'area download
Inserisci la tua email per ricevere la nostra newsletter