AGGIORNATO IL 27 Luglio 18:21:22
VISITE: 2726800
Dimensioni del testo:NORMALE|GRANDE|MOLTO GRANDE
Modalità:NORMALE|ALTO CONTRASTO
  • ciakad.com
  • Vimeo
  • Twitter
  • Facebook
  • Youtube
  • Youtube
  • Pinterest
  • RSS
31 Marzo 2013
invia questo articolo stampa questo articolo salva questo articolo in formato PDF
Categoria: Cultura

Ecco un’idea per passare una Pasquetta diversa e vedere la Casina Vanvitelliana dove furono girate alcune scene del “Pinocchio” di Comencini.

Sei a Napoli e vuoi fare una gita fuori porta diversa dal solito? Perché non domani a Pasquetta.

Sarà questa la prima puntata di un itinerario partenopeo che se avete tempo vale davvero la pena di percorrere.


La zona Flegrea di Napoli è una area geologica ci grandissimo interesse geofisico essendo di fatto sopra una delle caldere più grandi del mondo, così come lo Yellowstone National Park in Wyoming negli Stati Unti d’America.

 

Oggi vi proponiamo un luogo dove potete andare per vedere qualcosa di bello, passando una giornata nell’area nord di Napoli: la casina Vanvitelliana al Lago di Fusaro.


Nel Lago di Fusaro si trova la famosa “casina”, o casa di caccia e pesca, che venne fatta costruire da Ferdinando IV di Borbone su progetto di Vanvitelli nel 1782. (Fonte Wikipedia ndr)


Per lungo tempo fu raggiungibile solo in barca, oggi è raccordata alla terra grazie ad un ponte di legno, non percorribile. Vale comunque la pena vedere questo gioiello settecentesco anche dalla riva del lago. Vi si accede da un parco pubblico con panchine e aiuole. Piace annoverare tra le curiosità che fu la casa della fata turchina nel film di Comencini e vi dormirono tra gli atri Mozart e Rossini.


Vai alla photogallery

 
messaggio pubblicitario
Inserisci il tuo login e la tua password per postare il tuo articolo
Inserisci il tuo login e la tua password per accedere all'area download
Inserisci la tua email per ricevere la nostra newsletter