AGGIORNATO IL 27 Luglio 18:21:22
VISITE: 2726844
Dimensioni del testo:NORMALE|GRANDE|MOLTO GRANDE
Modalità:NORMALE|ALTO CONTRASTO
  • ciakad.com
  • Vimeo
  • Twitter
  • Facebook
  • Youtube
  • Youtube
  • Pinterest
  • RSS
30 Marzo 2013
invia questo articolo stampa questo articolo salva questo articolo in formato PDF
Autore: Redazione
Categoria: Cultura Musica

E' mancato dopo lunga malattia doveva compiere 78 anni il prossimo 3 giugno.

Si è spento a Milano Enzo Jannacci, aveva 77 anni
Musicalmente noto come cantautore e per quel modo di cantare la sua Milano con grande ironia, ha lavorato con i grandi artisti milanesi a partire dagli anni '50 e fino alla fine degli anni '90. Tra le sue collaborazioni più longeve quelle con l'amico Giorgio Gaber, con cui aveva un feeling particolare.

Lavorò anche con Celentano, prevalentemente all'inizio delle rispettive carriere, al suo attivo molte partecipazioni e trasmissioni, dal teatro al cinema e alla televisione cantava e "cabarettava", lasciando ai posteri canzoni indimenticabili come "Ci vuole orecchio", "Nebbia in val padana", "E la vita e la vita" nota perchè cantata all'epoca come sigla da Cochi e Renato. Lavorò anche come medico cardiologo, sua professione "ufficiale" e "seria", che però era di fatto offuscata dalla sua notorietà come artista musicale.

Si ricordano le sue partecipazioni a San Remo, le decine di dischi pubblicati, la sua citazione sulle scarpe da tennis e soprattutto una frase, che è sopravvissuta per decenni, oltre la musica, la popolare "Vengo anch'io".... quando "No tu no" divenne presto la più popolare e pronta risposta alla domanda. 

 
Commenti
  • Si potrebbe andare tutti quanti al tuo funerale....per vedere se la gente poi piange davvero..piange, piange, caro Enzo, quando cantavi eri unico ironico, sembrava che eri lì così per caso. buon viaggio..Ambrogio Morimondo
    30 Marzo 2013
    e.. purtav e scarp de tennis Morimondo
  • E intanto con te se ne va un'altro pezzo di musicalità a volte condita con un pizzico di ironia ...i grandi ti stanno aspettando in paradiso per continuare il cammino, a passo d'uomo .. lassu'...Dalla , De Andre', Carosone ed altri..Gianni treviso
    30 Marzo 2013
    Gianni
messaggio pubblicitario
Inserisci il tuo login e la tua password per postare il tuo articolo
Inserisci il tuo login e la tua password per accedere all'area download
Inserisci la tua email per ricevere la nostra newsletter