AGGIORNATO IL 27 Maggio 09:43:53
VISITE: 1724665
Dimensioni del testo:NORMALE|GRANDE|MOLTO GRANDE
Modalità:NORMALE|ALTO CONTRASTO
  • ciakad.com
  • Vimeo
  • Twitter
  • Facebook
  • Youtube
  • Youtube
  • Pinterest
  • RSS
18 Febbraio 2017
invia questo articolo stampa questo articolo salva questo articolo in formato PDF
Autore: Redazione
Categoria: Attualità

L’associazione Treviso Sotterranea, in collaborazione con il Comune di Treviso, sta conducendo uno studio di approfondimento sui vari elementi compositivi del sistema bastionato di Treviso.

Treviso sotterranea, continuano gli studi
Testo immagini e fonti a cura di Sara Paris 

L’associazione Treviso Sotterranea, in collaborazione con il Comune di Treviso, nell’ambito del Progetto di studio e documentazione della cortina muraria della città di Treviso sta conducendo uno studio di approfondimento sui vari elementi compositivi del sistema bastionato di Treviso. 

Con il passaggio dal Demanio dello Stato al Partimonio del Comune delle porte S. Tomaso e Ss. Quaranta, si è deciso di intensificare l’analisi di questi due edifici, sia studiando la documentazione archivistica e le strutture, sia confrontando gli edifici di Treviso con quelli delle altre città fortificate del Veneto. 

Da studi ed analisi strutturali, è emersa la convinzione, per una serie di analogie con altre strutture venete, in particolare con porta Ognissanti a Padova, che anche le porte in oggetto siano provviste di un vano scala che costituirebbe l’accesso originario alle casematte direttamente dal sovrastante piano stradale. 

Nel desiderio di verificare tali ipotesi attraverso alcune indagini radarstratigrafiche, unica metodologia in grado di indagare il sottosuolo senza comportare alcun tipo di manomissione del monumento in esame, si sono svolte le indagini mercoledì 15 febbraio a partire da porta S. Tomaso per poi proseguire a porta SS. Quaranta. 

Le prospezioni sono state realizzate dalla GEO-cube s.r.l., specializzata nell’esplorazione del sottosuolo, che, dimostrando un grandissimo interesse per questo lavoro, ha offerto la sua opera ad un prezzo agevolato che sarà interamente sostenuto dall’associazione Treviso Sotterranea. 

 
Commenti
messaggio pubblicitario
Inserisci il tuo login e la tua password per postare il tuo articolo
Inserisci il tuo login e la tua password per accedere all'area download
Inserisci la tua email per ricevere la nostra newsletter